Se sei una professionista nel settore dell’estetica, sai benissimo quali danni si possono causare alle clienti involontariamente. Purtroppo l’imprevisto è sempre dietro l’angolo, anche se hai anni di esperienza e utilizzi i macchinari più avanzati. Anche Arianna è un’estetista. E da brava professionista saggia e previdente, ha scelto di assicurarsi. Consapevole del fatto che potrebbe provocare un danno alle proprie clienti, svolgendo la sua attività. Così Arianna si è rivolta alla banca… ma è stata assicurata come PARRUCCHIERE. Sai cosa significa?

Significa che – se per sbaglio avesse provocato un danno a una cliente – non avrebbe ricevuto NESSUN RISARCIMENTO.

Perché?

Perché era assicurata come parrucchiera e NON come estetista.

Risultato? In caso di bisogno, l’assicurazione non sarebbe intervenuta e lei si sarebbe ritrovata con enormi – e brutte – sorprese. Per fortuna non è accaduto nulla. Ma non esiste sensazione peggiore di investire denaro pensando di essere protetti e scoprire l’esatto contrario. È come uscire di casa con l’ombrello durante un temporale e poi accorgersi che ha più buchi di un colapasta. Purtroppo le assicurazioni sono vendute (per non dire piazzate) sempre più spesso da canali alternativi non preparati. E la tua sicurezza economica NON può essere garantita da persone che si improvvisano assicuratori, ma non sanno nemmeno proteggere la tua reale attività. Nel breve video qui sotto, puoi ascoltare la storia di Arianna direttamente dalla sua bocca e come è riuscita a sistemare la sua situazione prima che fosse troppo tardi.

VUOI AVERE MAGGIORI INFORMAZIONI SULLA NOSTRA DIAGNOSI DEI RISCHI CERTIFICATA?

Compila il form in basso per essere contattato da uno dei nostri consulenti Certificati

La compilazione del form, spontanea e volontaria, comporta l’acquisizione dei dati personali dell’utente. I campi indicati come obbligatori sono necessari per la sola erogazione del servizio previsto: il mancato conferimento dei dati corrispondenti comporta l’impossibilità di usufruire di tale servizio. Inviando i dati personali si dichiara di aver letto ed accettato i termini relativi al trattamento dei dati, contenuti nell’informativa redatta ai sensi dell’art. 13 del GDPR 679/2016.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna su